Pannello Solare Fotovoltaico 270W 24V Europeo Policristallino

124,00

Pannello solare fotovoltaico 270W 24V Europeo in silicio policristallino, ideale per la realizzazione di impianti fotovoltaici sia connessi alla rete (impianti fotovoltaici on-grid) e sia di impianti fotovoltaici ad isola ( impianti fotovoltaici off-grid)

RICHIEDI PREVENTIVO

SPEDIZIONE GRATUITA IN TUTTA ITALIA

Prima di effettuare l’acquisto, scarica il MODULO IVA PER AGEVOLAZIONI FISCALI

Svuota
COD: Pannello Solare Fotovoltaico 270W 24V Categorie: ,

Descrizione

PANNELLO SOLARE FOTOVOLTAICO

Il pannello solare fotovoltaico 270W 24V Europeo in silicio policristallino, ideale per la realizzazione di impianti fotovoltaici sia connessi alla rete (impianti fotovoltaici on-grid) e sia di impianti fotovoltaici ad isola ( impianti fotovoltaici off-grid).

In ingegneria energetica un modulo fotovoltaico (detto anche pannello solare fotovoltaico) è un dispositivo optoelettronico, composto da celle fotovoltaiche, in grado di convertire l’energia solare incidente in energia elettrica mediante effetto fotovoltaico, tipicamente impiegato come generatore di corrente in un impianto fotovoltaico. Può essere meccanicamente preassemblato a formare un pannello fotovoltaico, pratica caduta in disuso con il progressivo aumento delle dimensioni dei moduli, che ne hanno di fatto incorporato le finalità. Può essere esteticamente simile al pannello solare termico, ma, pur avendo entrambi l’energia solare (radiazione solare) come fonte di energia primaria, hanno scopi e funzionamento differenti. Entrambi vengono talvolta indicati semplicemente con il nome generico di “pannello solare”.

 

I moduli in silicio mono o poli-cristallini rappresentano la maggior parte del mercato; sono tecnologie costruttivamente simili e prevedono che ogni cella fotovoltaica sia cablata in superficie con una griglia di materiale conduttore che ne canalizzi gli elettroni. Ogni cella viene connessa alle altre mediante nastrini metallici, in modo da formare opportuni circuiti in serie e in parallelo. La necessità di silicio molto puro attraverso procedure di purificazione dell’ossido di silicio (SiO2silice) presente in natura eleva il costo della cella fotovoltaica.

Sopra una superficie posteriore di supporto, in genere realizzata in un materiale isolante con scarsa dilatazione termica, come il vetro temperato o un polimero come il tedlar, vengono appoggiati un sottile strato di acetato di vinile (spesso indicato con la sigla EVA), la matrice di moduli preconnessi mediante i già citati nastrini, un secondo strato di acetato e un materiale trasparente che funge da protezione meccanica anteriore per le celle fotovoltaiche, in genere vetro temperato. Dopo il procedimento di pressofusione, che trasforma l’EVA in mero collante inerte, le terminazioni elettriche dei nastrini vengono chiuse in una morsettiera stagna generalmente fissata alla superficie di sostegno posteriore, e il risultato ottenuto viene fissato ad una cornice in alluminio, che sarà utile al fissaggio del pannello alle strutture di sostegno atte a sostenerlo e orientarlo opportunamente verso il sole.

 

Commenti

commenti

Informazioni aggiuntive

IVA

, ,